08.05.2018: L’Appia ritrovata

In cammino da Roma a Brindisi.
Conferenza di Paolo Rumiz, organizzata da ASRI
Martedi 8 Maggio 2018 alle 18:15
Sala del Liceo Artistico, Parkring 30, Zurigo
Alla conferenza segue un rinfresco.

Paolo Rumiz è giornalista e scrittore di Trieste. Da molti anni è inviato speciale del Piccolo di Trieste e di Repubblica, ha seguito le vicende legate all’area balcanica e in prima persona quelle legate alla disgregazione della Repubblica Jugoslava. Ha pubblicato numerosi libri con Feltrinelli, tra cui “Maschere per un massacro” (2001), “La leggenda dei monti naviganti” (2007), “La cotogna di Istanbul” (2010). È noto al pubblico per le sue cronache di viaggi, fatti sia in treno che in bicicletta o a piedi. Dal racconto di uno dei suoi viaggi lungo il Po, il regista Alessandro Scilitani ha tratto un film: “Il risveglio del fiume segreto”. I suoi ultimi libri narrano la sua esperienza di eremita in un faro su un’ isola deserta del Mediterraneo (“Il ciclope” 2015) e il viaggio fatto a piedi con alcuni amici da Roma a Brindisi alla scoperta dell’Appia antica (“Appia” 2016)

Sabato 10 marzo 2018, alle ore 17:30 sarà inaugurata, presso il Museo Archeologico Nazionale del Melfeste Massimo Pallottino, la mostra fotografica, documentaria e multimediale “L’Appia ritrovata. In cammino da Roma a Brindisi” di Paolo Rumiz e compagni.” La mostra intende sancire la riscoperta e la restituzione al Paese dell’intero itinerario della prima grande via europea, percorsa a piedi nell’estate 2015, a 2327 anni dall’inizio della sua costruzione.

La mostra, aperta al pubblico fino al 3 giugno 2018, è promossa dal Servizio II del Segretariato Generale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo nell’ambito del progetto Appia Regina Viarum – Valorizzazione e messa a sistema del cammino lungo l’antico tracciato romano dell’Appia, prodotta dalla Società Geografica Italiana Onlus, in collaborazione con il Polo Museale della Basilicata, patrocinata dalla Regione Basilicata e dal Comune di Melfi ed è stata inserita nel calendario delle attività previste per l’Anno europeo del patrimonio culturale.